Piccola Compagnia della Magnolia

 

ADAGIO NUREYEV / Ritratto d'Artista

Uno spettacolo di Piccola Compagnia della Magnolia
in collaborazione con Sala Ichos (Napoli) e Residenza Dracma (Polistena)

creazione 2017

 

 

Suggestioni da I Diari di Nijinsky - interviste, confessioni, articoli e biografie di e su Nureyev - Manfred di Byron

Elaborazione e regia Giorgia Cerruti

In scena Davide Giglio
accompagnato da Giorgia Cerruti

 

 

 

Se rincorriamo solo la meta e non comprendiamo il pieno ed unico piacere di muoverci, non comprendiamo la profonda essenza della vita, dove il significato è nel suo divenire e non nell’apparire. Chi non conoscerà mai il piacere di entrare in una sala con delle sbarre di legno e degli specchi, chi smette perché non ottiene risultati, chi ha sempre bisogno di stimoli per amare o vivere, non è entrato nella profondità della vita, ed abbandonerà ogni qualvolta la vita non gli regalerà ciò che lui desidera. È la legge dell'amore: si ama perché si sente il bisogno di farlo, non per ottenere qualcosa od essere ricambiati.
Rudolf Nureyev, Lettera alla danza