Piccola Compagnia della Magnolia

 

MOLIERE O IL MALATO IMMAGINARIO

Molière

 

 

Co-produzione Piccola Compagnia della Magnolia e Théâtre de l’Epée de Bois - Cartoucherie de Vincennes.
Spettacolo realizzato con il sostegno della Fondazione del Teatro Stabile di Torino

 

 

REGIA ANTONIO DIAZ – FLORIAN

con Davide Giglio, Giorgia Cerruti, Federica Carra, Camilla Sandri, Pier Paolo Congiu, Luca Busnengo.

Ideazione costumi Abel Alba

Realizzazione costumi Monica Vitello e Paola Bertello (Istituto Mara Scalon)
Bruna e Luisa Accornero - Atelier PCM

Scenografia David Léon

Realizzazione maschere Claudia Martore

Luci Quique Peña

 

 

Quando la pièce fu terminata, egli prese la sua vestaglia, andò nel camerino di Baron...
"Mi sembrate peggiorato rispetto a prima. E' vero, gli rispose Molière; sento un freddo che mi uccide".
Vita di Molière di Grimarest

 

“Malato immaginario” antinaturalistico Argan è Poquelin [...] Gli affiatati attori della compagnia calcano i toni e le movenze e appaiono sulla scena come certe figurine dei vecchi carillon. [...] Davide Giglio e Giorgia Cerruti – un intransigente e tenero Argan in permanente battibecco con l'impertinente serva Toinette – duettano con grazia e grande intesa. [...] lo spettacolo trae vita dalla capacità espressiva degli attori, vicini nei modi alla Commedia dell'Arte.
LA SICILIA

I costumi seicenteschi, ideati da Abel Alba, e il trucco clownesco si amalgamano bene alla scelta di una recitazione volutamente forzata e innaturale, che si affida soprattutto alla verve comica di Davide Giglio (Argan/Molière) e al carisma istrionesco di Giorgia Cerruti (Toinette).
IL GIORNALE DI SICILIA

Non è mai ovvio uno spettacolo della Piccola Compagnia della Magnolia. Questo gruppo così giovane e così agguerrito mette in ogni suo lavoro tanti e tali elementi di imprevedibilità da tenere sempre vigile lo spettatore.
Osvaldo Guerrieri - La Stampa (pagina nazionale)